Il solare termico è una tecnologia usata ormai da decenni. Permette di accumulare e convogliare l’energia proveniente dal sole per produrre acqua calda da destinare prevalentemente all’uso sanitario o al riscaldamento degli ambienti.
Con un Impianto Solare Termico oggi puoi risparmiare mediamente fino al 90% sulla produzione di acqua calda sanitaria (ACS) e sui costi di riscaldamento.
Infatti un sistema del genere è perfettamente indicato nelle situazioni dove è elevata la richiesta di grandi quantità di calore, come appunto le abitazioni private, ma anche strutture alberghiere, palestre o centri benessere e/o sportivi, piscine, etc.
E’ tuttavia diffuso sempre più anche l’utilizzo industriale, per riscaldare l’acqua necessaria in processi a basse temperature; per l’essiccazione agro-alimentare e perfino per rinfrescare gli ambienti (solar cooling).
Euroshunt con una consulenza specializzata ti aiuta a capire il dimensionamento e la posizione dove va fatta l’installazione, realizzando un’analisi tecnica che ti fornisce tutti i dati relativi al risparmio e all’utilità dell’impianto progettato sui tuoi bisogni energetici.

IMPIANTO SOLARE TERMICO PER USO CIVILE

Con il sistema di integrazione del Solare Termico al tradizionale impianto di riscaldamento per ambienti a bassa temperatura (come i classici impianti a pavimento, con radiatori in acciaio lamellare, e comunque in stabili ad alto isolamento termico) si può raggiungere il 50% di copertura del fabbisogno termico, riducendo enormemente la necessità d’esercizio della caldaia a gas.
Nei mesi estivi, infatti, la produzione di acqua calda sanitaria può essere del 100%, mentre in quelli invernali il sistema riesce a far entrare in circolazione acqua pre-riscaldata, riducendo il consumo di gas di percentuali che oscillano tra il 15 e il 25%.
Grazie ad una valvola a tre vie che esclude automaticamente l’impianto solare, è facile prevenire il funzionamento della caldaia per riscaldare l’acqua fredda presente nell’impianto solare termico quando questo non è in funzione.

I VANTAGGI DELL’IMPIANTO SOLARE TERMICO

Vuoi un buon motivo per installare un Impianto Solare Termico? Euroshunt te ne da dieci!
1. Risparmio energetico per produzione di acqua calda sanitaria del 70% circa; per il riscaldamento degli ambienti circa del 30%.
2. Contribuisce a proteggere il caro bolletta dovuto ai continui rincari di metano, GPL e gasolio ma anche dell’energia elettrica (nel caso si utilizzi uno scaldabagno elettrico).
3. Puoi beneficiare degli Incentivi Fiscali dallo Stato (55% di detrazione per nuove installazioni).
4. Aumenti il valore dell’abitazione e migliori la sua classe energetica.
5. Il Solare Termico si integra a pieno con l’impianto di riscaldamento esistente, risparmiando sin da subito.
6. La caldaia ti dura di più.
7. Manutenzione minima.
8. Si installa su qualsiasi tipo di tetto o superficie.
9. Totale ecosostenibilità dell’Impianto Solare Termico.
10. Riduzione significativa delle emissioni di Co2 rispetto a tutti i sistemi antagonisti: conseguente riduzione dell’effetto serra e del riscaldamento globale.

FUNZIONAMENTO IMPIANTO SOLARE TERMICO

L’Impianto Solare Termico permette di trasformare l’energia solare incidente sulla terra in energia termica, che viene raccolta soprattutto sotto forma di acqua calda.
I due elementi fondamentali in questo processo sono:
– il Collettore Solare (o pannello) che riceve l’energia solare e la trasforma in termica
;
– il Serbatoio (o boiler) per l’accumulo del calore generato.

Il Collettore solare può appartenere a tre principali tecnologie:
• In Plastica
• Piano
• Sottovuoto.
Un Impianto Solare Termico può appartenere a queste due categorie:

1. SOLARE TERMICO a Circolazione Naturale
I Sistemi Solari a circolazione naturale sono sistemi a circuito chiuso che funzionano a scambio indiretto. Non hanno pompe e componenti elettrici e necessitano di minima manutenzione.
Nei tubi del collettore (pannello solare) passa un fluido che, tramite le radiazioni solari, si scalda, diviene più leggero e sale per convezione (effetto termosifone) verso il serbatoio.
Il fluido, attraverso un’intercapedine del serbatoio, cede il calore all’acqua in esso contenuta, che confluisce nel circuito sanitario dell’utenza.
Il boiler deve essere quindi installato in posizione più alta rispetto al pannello.
E’ un impianto semplice, ma ad elevata dispersione termica.

2. SOLARE TERMICO a Circolazione Forzata
I Sistemi Solari a circolazione forzata hanno i collettori separati dal serbatoio dell’acqua (boiler).
I collettori possono essere integrati o posti sulla copertura del tetto, oppure installati su un piano orizzontale (terrazza o giardino) con un opportuno traliccio.
Il serbatoio è installato all’interno dell’edificio (solitamente nel locale caldaia).
Il Sistema è dotato, inoltre, di un circuito idraulico comandato elettronicamente, che permette di trasferire il calore accumulato dal fluido presente nei collettori al serbatoio dell’acqua.
Il circuito è molto più complesso rispetto all’altro caso, perché bisogna prevedere un vaso di espansione, un controllo di temperatura ed altri componenti; inoltre la pompa e la centralina di controllo consumano energia elettrica. In compenso l’efficienza termica è molto elevata, dal momento che il boiler è posto in luogo chiuso, al riparo dal refrigerio della notte e da clima rigido.

COLLETTORE IN PLASTICA

Usato per soluzioni diverse dall’utilizzo civile, è la soluzione più economica e meno efficace. Ha infatti una dispersione elevata a causa dell’assenza della superficie vetrata: perfetto per soluzioni come il riscaldamento di piscine, docce esterne o stabilimenti balneari. Ideale per la stagione estiva.
COLLETTORE PIANO
Ideale per tutte le stagioni, è la soluzione più diffusa che offre una buona resa tutto l’anno.

COLLETTORE SOTTOVUOTO

Sono i collettori che offrono il rendimento migliore tutto l’anno, in quanto portano al minimo la dispersione termica per convezione. Ottimali nelle situazioni di clima rigido, o dove è particolarmente necessario avere alte temperature dell’acqua.